⬆ ⬆ Seguici sui Social ⬆ ⬆

L’arte del fuoco e dello sputafuoco, uno spettacolo senza tempo

Lo sputafuoco è un’artista che sputa fuoco dalla bocca utilizzando liquidi infiammabili o polveri. Il numero consiste nello sputare il liquido o la polvere su una torcia il cui stoppino, imbevuto di gas, genera una fiamma.

Quest’arte era molto praticata in passato e gli spettacoli di fuoco non mancavano mai in occasione di feste o nei grandi e piccoli circhi itineranti. La figura dello sputafuoco ha resistito allo scorrere del tempo perché il rischio che si corre durante le esibizioni riesce a coinvolgere sempre gli spettatori che incantati non riescono a distogliere lo sguardo dalle fiamme che, pian piano diventano sempre più grandi e si alzano verso il cielo.

In base al luogo e al tipo di spettacolo, gli sputafuoco usano tecniche diverse per creare fiamme e piccoli “effetti speciali”. Tra le tecniche basilari ci sono la fiamma a 45° e il falò. La prima consiste nel tenere la testa con un angolo corretto dal corpo e spruzzare il carburante sulla fiamma, distante pochi centimetri dal viso. Nella seconda tecnica invece, lo sputafuoco indirizza la fiamma verso il basso (da fare solo se il pavimento non è infiammabile).

Le tecniche più spettacolari sono sicuramente il fuoco infernale e il drago. Il nome della prima tecnica fa capire quanto sia difficile da eseguire e allo stesso tempo bella da vedere. Lo sputafuoco indirizza la fiamma verso il basso e quando questa sale, anche lo sputafuoco inizia a erigersi, come se risalisse dalle profondità infernali. Nella tecnica del drago lo sputafuoco fa scaturire la fiamma a un angolo di 45°e, una volta rimossa la torcia, continua a sputare fuoco per 2-4 secondi come se fosse un drago.

Se non hai mai visto uno spettacolo di fuoco, devi farlo alla prima occasione perché il divertimento è assicurato! Se invece vuoi diventare anche tu un giocoliere, il consiglio è di seguire un buon corso professionale (non improvvisare mai) e di essere sempre prudente.

Tra gli show offerti da Dueffe Animazione ovviamente non poteva mancare quello del fuoco!

Tags :